Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su OK acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Consulta la Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

FacebookTwitterGoogleLinkedinYoutubeInstagramPinterestFoursquare

Una specializzazione per la tua sicurezza

Otoplastica

L'otoplastica

 

Di cosa si tratta?

otoplastica-viterboL’otoplastica è quell’intervento di chirurgia estetica che ha lo scopo di correggere le orecchie a sventola o orecchie ad ansa. L’incisione chirurgia viene effettuata dietro al padiglione auricolare e risulta quindi invisibile. La correzione del difetto estetico può essere eseguita con diverse tecniche sia di rimodellamento della cartilagine previo indebolimento al fine di prevenire la cosiddetta memoria cartilaginea, sia di resezione cartilaginea. Nonostante quest’ultima sia più aggressiva assicura un maggior grado di stabilità del risultato azzerando le possibilità di recidive.

Che tipo di anestesia è necessaria per l’otoplastica?

L’intervento si esegue in anestesia locale e in regime di day-hopsital. Raramente si utilizza l’anestesia generale.

Quando si riprende la vita normale dopo l’intervento di otoplastica?

otoplastica-firenzeLa ripresa delle normali attività della vita quotidiana inizia già il giorno dopo e la ripresa lavorativa dopo circa 7 giorni, quando saranno rimossi i punti di sutura. L’attività fisica può essere ripresa già dopo una settimana. Il paziente dovrà indossare una medicazione per circa 7 giorni e poi una guaina elastica solo la notte per altri 15 giorni al fine di evitare traumi accidentali.

Quando effettuare l’otoplastica?

L’otoplastica si esegue preferenzialmente prima che i bambini inizino la scuola, quindi intorno a 5-6 anni, al fine di evitare imbarazzo con i compagni di classe. 

Il risultato dopo l’otoplastica è definitivo?

Il risultato dell’otoplastica è definitivo e le orecchie rimarranno nella posizione definito corretta. Sono possibili recidive della malformazione nel 3% dei casi e questa variabilità dipende dalla tecniche di correzione che si utilizza.

Quali sono le complicanze dell’otoplastica?

L’intervento di otoplastica ha come principale complicanza quella del sanguinamento. È raccomandato di contattare il vostro chirurgo plastico nel caso in cui il dolore, dopo l’operazione, tenda ad aumentare e non sia controllato da farmaci antidolorifici.