Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su OK acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Consulta la Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

FacebookTwitterGoogleLinkedinYoutubeInstagramPinterestFoursquare

Una specializzazione per la tua sicurezza

Mini-lifting

Il mini-lifting facciale

 

Di cosa si tratta?

mini-lifting-firenzeIl minilifting è quella procedura che permette il ringiovanimento del volto secondo un approccio chirurgico. Si tratta di un’evoluzione rispetto al lifting cervico facciale tradizionale, il quel prevedeva larghi scollamenti e tempi di ripresa nel post operatorio anche fino a 20 giorni. Oggi, grazie alle moderne tecniche chirurgiche è possibile seguire lifting facciali con minima invasività. Con queste tecniche è possibile eseguire il lifting del 3 medio del volto attraverso 2 incisioni al di sotto della palpebra inferiore con simultaneo ringiovanimento anche della zona perioculare (midface lifting). Con delle piccole incisioni davanti all’orecchio è possibile eseguire il lifting del collo, detto lifting cervicale, con minimi scollamenti e risultato estetico funzionale superiore rispetto alle tecniche tradizionali. Infine, attraverso 3 incisioni di circa 1 cm, nascoste all’interno del capillizio, si esegue il lifting frontale e del sopracciglio, evitando di sottoporsi 2-3 volta l’anno al trattamento con box in questa stessa sede. Questo intervento può essere associato nella maggior parte dei casi ad altri trattamenti complementari di medicina estetica e in particolare peeling medici, laser CO2 resurfacing, botox e borivitalizzaizone.

Che tipo di anestesia è necessaria per il minilifting?

Il tipo di anestesia necessaria per il minilifing del volto è anestesia locale con sedazione leggera.

Quando si riprende la vita normale dopo l’intervento di minilifting?

Il minilifting, comportando scollamenti meno estesi, consente un rapido ritorno alla vita normale e soprattutto a quella lavorativa già nel giro di 10 giorni. I punti di sutura sono in genere riassorbibili.  Non sono necessari drenaggi.

Quando effettuare il minilifting?

mini-lifting-viterboIl minilifting del volto si esegue a partire dai 40 anni d’età e si preferisce eseguirlo durante i mesi autunno-inverno al fine di proteggere il volto e le cicatrici dai raggi solari.

Il risultato dopo il minilifting è definitivo?

Il risultato dopo il minilifting è considerato definitivo e duraturo compatibilmente con il processo d’invecchiamento del paziente. Può essere ripetuto in caso di necessità senza controindicazioni.

Quali sono le complicanze del minilifting?

A seguito dell’intervento di minilifting facciale sono possibili complicanze generiche legate a qualsiasi tipo d’intervento chirurgico, anche di chirurgia minore. Il risultato di questo intervento è comunque particolarmente legato all’eventuale fumo di sigaretta, che andrebbe sospeso 15 giorni prima e 10 giorni dopo l’intervento.