Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su OK acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Consulta la Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

FacebookTwitterGoogleLinkedinYoutubeInstagramPinterestFoursquare

Una specializzazione per la tua sicurezza

Ipertrofia piccole labbra

L'ipertrofia piccole labbra

 

Che cosa l’ipertrofia delle piccole labbra?

ipertrofia-piccole-labbra-viterboL’ipertrofia delle piccole labbra della vagina è una condizione patologia in cui le piccole labbra sono ipertrofiche, cioè aumentate di dimensioni. L’ipertrofia può essere di vario grado e la sintomatologia e il disagio della paziente sono proporzionali alla gravità della condizione. Le pazienti affette da questa condizione riferiscono disagio nella vita intima ma anche per l’igiene personale. L’ipertrofia delle piccole labbra è spesso congenita ma si manifesta con lo sviluppo puberale e quindi sotto influenza ormonale.

Come si corregge l’ipertrofia delle piccole labbra?

L’intervento che corregge questa condizione prende il nome di labioplastica. Si tratta di un intervento chirurgico che riduce e/o rimodella le piccole labbra - la pelle che circonda l'apertura vaginale. Nella maggior parte delle donne, le piccole labbra sono si notano solo quando le gambe sono separate. Tuttavia, in alcune donne, le grandi piccole labbra sono visibili anche quando le gambe non sono separate, causando imbarazzo.

In cosa consiste l’intervento di labioplastica per la correzione dell’ipertrofia delle piccole labbra?

ipertrofia-piccole-labbra-firenzeL’intervento di chirurgia plastica estetica per il rimodellamento delle piccole labbra viene eseguito in anestesia spinale o sedoanalgesia.

Varie tecniche sono disponibili per il trattamento delle piccole labbra. Un approccio utilizzato da molti ginecologi e chirurghi plastici è una semplice rimozione del bordo delle labbra (il tessuto in eccesso che sporge oltre il livello delle grandi labbra), riducendo quindi la loro proiezione. Questa è la tecnica meno complicata ma anche la meno esteticamente gradevole. Infatti, la cicatrice residua può rimanere irritata e sensibile per lungo tempo.

C'è una tecnica più sofisticata per la riduzione delle piccole labbra che conserva il contorno, il colore e l'anatomia del bordo piccole labbra, nonché l’innervazione e quindi la sensbilità. Le piccole labbra in eccesso vengono asportate a "V" ed i bordi superiori ed inferiori vengono suturati assieme. Pertanto, l'unica linea visibile sul bordo sutura è una piccola linea trasversale invece di una lunga linea di sutura verticale longitudinale. Questo riduce notevolmente il disagio e la visibilità del procedimento. 

Com’è la degenza postoperatoria dopo labioplastica?

La più importante accortezza da parte della paziente è quella d’eseguire quotidianamente un’accurata igiene personale. I punti di sutura sono riassorbibili. L’attività lavorativa può essere ripresa già il giorno successivo a seconda del lavoro svolto. La vita intima può essere ripresa in circa 15 giorni. I risultati sono definitivi.